Abbonamenti a Riviste Mensili, Periodici e Settimanali - Miabbono.com
menu
Categorie

Depurati con pompelmo e ginepro

Acquista subito

Il pompelmo è ricco di principi antiossidanti e libera i tessuti da grassi, acidi urici e radicali liberi. Il pompelmo: il frutto che elimina le tossine dell'inverno

Il Citrus paradisi, meglio noto come pompelmo, è il frutto più indicato per depurare l'organismo in profondità delle ultime settimane invernali. La sua dotazione di vitamine (soprattutto provitamina A, C, D, BI, P), di zuccheri quali glucosio, fruttosio, saccarosio, di acidi organici, minerali, pectina e oli essenziali, lo rendono un frutto completo e altamente disintossicante, che ha il potere di eliminare dai nostri liquidi interni (soprattutto la linfa) le sostanze di scarto senza lasciarci fiacchi e indeboliti, come spesso accade utilizzando altri tipi di drenanti. E non è tutto: perché il glucoside nariningin, responsabile del sapore amarognolo del pompelmo, ha anche un'azione anti colesterolo sul sangue e antitumorale, riduce la formazione di muco, catarro, acidi urici e di calcoli e tonifica l'attività del fegato.

Il pompelmo: "istruzioni per l'uso"

Per sfruttare al meglio le virtù del pompelmo, soprattutto in questa stagione, è consigliabile il frutto fresco. Come tutti gli agrumi, anche il pompelmo è più digeribile la mattina: quindi, gusta il frutto fresco a colazione o come spuntino alle 11, e ti garantisci il giusto apporto di vitamina C per tutta la giornata. È meglio il frutto della spremuta: mangiare gli spicchi del pompelmo consente di fare scorta di fibre. Puoi scegliere tra pompelmo giallo o rosa: quest'ultimo è nato da una ibridazione con l'arancio ed è un po' più dolce.

In alternativa si può utilizzare l'estratto di semi di pompelmo in capsule (2 al giorno per cicli di un mese).

Ginepro: circolo ok!

Se oltre a drenare la linfa hai la necessità di dare una ripulita anche al sangue, la pianta giusta da associare al pompelmo è il ginepro: è considerato un vegetale purificante e disinfettante non solo a livello fisico, ma anche a livello mentale e emotivo. Dunque il ginepro è quanto mai adatto come alleato disintossicante alla fine dell'inverno. Aggiungi le sue bacche a carne e pesce cotti al forno (così metabolizzerai e digerirai meglio i grassi), oppure usa l'olio essenziale di ginepro per diffonderlo nell'ambiente o per il massaggio: miscela 3 gocce di olio di ginepro in un cucchiaio di olio di mandorle e massaggia tutto il corpo dal basso verso l'alto.

Vai all'archivio
abbonamenti riviste  |   regali originali  |   contatti