Abbonamenti a Riviste Mensili, Periodici e Settimanali - Miabbono.com
menu
Categorie

Banchieri, CEO e CFO, giovani e con alto potere d’acquisto

Il profilo è stato delineato da Lagardère, il gruppo che controlla tra gli altri Hachette Libri, nel corso della Technology, Media and Telecoms Conference organizzata da Morgan Stanley.
Hachette, tra l’altro, ha appena siglato un accordo con Google che permetterà al gruppo americano di scansionate e vendere online 50.000 opere del catalogo Hachette, che pure ha già una sua libreria online, Numilog.
Secondo Dominique D’Hinnin, CFO di Lagardère, se gli acquirenti di libri tascabili sono in maggioranza donne, ultracinquantenni e di reddito medio, quelli che acquistano e-book sono invece uomini, giovani e decisamente ricchi.
“Abbiamo visto che il nostro lettore tipo è un banchiere d’affari che acquista più libri digitali che cartacei e magari ne leggerà meno della metà, ha detto D’Hinnin, è un acquisto d’impulso che prende sempre più piede perché è facile e veloce”. Ovviamente, si tratta ancora di un mercato di nicchia, almeno in Europa, ma in USA gli e-book valgono già quasi il 10% dei ricavi del mercato librario e i tablet, dall’iPad al Galaxy, sono stati al centro di numerosi dibattiti nel corso della TMT Conference, oltre a essere esibiti da James Murdoch, Martin Sorrell e John Wren, tra gli altri. I prezzi dei libri digitali sono in media più bassi del 20% dei libri in brossura, ma generano maggiori volumi di vendita e margini ancora più alti perché non ci sono costi di stampa e distribuzione. (A. Cu.)

Vai all'archivio
abbonamenti riviste  |   regali originali  |   contatti