Abbonamenti a Riviste Mensili, Periodici e Settimanali - Miabbono.com
menu
Categorie

Sicurezza Telematica

Acquista subito

Controllare la rete per fronteggiare casi di emergenza nazionale.
È quanto previsto da un recente progetto di legge che il Senato americano si sta apprestando a discutere e che ha messo in agitazione aziende del web, associazioni di consumatori e gruppi che si occupano dei diritti degli internauti. Il testo, redatto dal senatore democratico Jay Rockfeller, concede al primo cittadino americano la possibilità di dichiarare lo “stato d’emergenza” e acquisire il controllo dei computer minacciati dai sempre crescenti pericoli sul fronte cybersicurezza.
È prevista, inoltre, una sorta di patente per chi opera nel settore, assieme all’eventualità di affidare la gestione dei sistemi informatici a professionisti ritenuti idonei e, probabilmente, iscritti ad un apposito albo.
Non solo: in caso di pandemia cibernetica potranno essere prese misure a dir poco drastiche, come la disconnessione forzata di tutti i pc non governativi.
La paura di un attacco informatico è forte negli Stati Uniti: lo dimostrano le dichiarazioni dello stesso inquilino della Casa Bianca, rilasciate la scorsa primavera, riguardo alla possibile nomina di un coordinatore per la sicurezza informatica, da inserire nello staff presidenziale.
Ora però la rotta dell’amministrazione Obama cambia radicalmente: di fronte all’ammissione dell’inesistenza di un piano per la sicurezza telematica, si preferisce correre ai ripari e non avviare (almeno per il momento) un percorso politico di discussione su un tema divenuto di pressante attualità.

Vai all'archivio
abbonamenti riviste  |   regali originali  |   contatti