Abbonamenti a Riviste Mensili, Periodici e Settimanali - Miabbono.com
menu
Categorie

A Milano troppo alcol contraffatto

Prigioniero in una bottiglia chi abusa di alcool
Manifesti per dissuadere i giovani dal bere. È firmata da Giampiero Vigorelli la creatività della campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune di Milano, in collaborazione con l’Unione del Commercio, sui danni provocati dall’abuso di alcool e che - con oltre 4.000 cartelli esposti presso esercizi commerciali milanesi - si rivolge ai minorenni, in particolare quelli con età compresa fra i 16 e i 18 anni.
Il messaggio “Non sei tu che abusi dell’alcool. È lui che abusa di te”, abbinato a un visual che allude all’idea di trappola, con le immagini dei ragazzi rinchiusi all’interno della bottiglia, evidenzia come l’alcool possa sfuggire facilmente al controllo dei giovani.
Nel Manifesto è proposta l’immagine di una ragazza che cerca di uscire da una bottiglia messa in orizzontale «perchè in verticale - ha sottolineato l'assessore alla Salute del Comune Gianpaolo Landi di Chiavenna - non avrebbe avuto possibilità di uscire mentre così può».
Un manifesto che rappresenta la fase due dell'accordo firmato fra l'Unione del Commercio e il Comune dopo l'ordinanza contro la vendita di alcol agli under 16 che finora ha portato a 109 multe per la vendita di alcol in vetro e solo 17 per l'ordinanza contro vendita e consumo di alcol agli under 16, di cui 12 sanzioni date ai minori e solo 5 agli esercenti.
Il 18 agosto, infine, era poi avvenuta l’unica sospensione per 30 giorni di una licenza, a un bar-tabacchi alle Colonne di San Lorenzo, dove era stato servito alcol a un minore di 16 anni.

Vai all'archivio
abbonamenti riviste  |   regali originali  |   contatti