Abbonamenti a Riviste Mensili, Periodici e Settimanali - Miabbono.com
Area clienti
Login

Ricordami su questo dispositivo
Richiedi la password Non sei registrato? REGISTRATI ORA
Abbonamenti a Riviste Mensili, Periodici e Settimanali - Miabbono.com
menu

Cos'č l'allineamento dei pianeti e cosa succede quando accade?

L’ allineamento dei pianeti oggi rappresenta una curiosità per gli appassionati di astronomia, ma per le civiltà antiche aveva un significato molto importante e spesso veniva considerato un segno divino che preannunciava grandi cambiamenti. Lo studio del cielo era molto diffuso e i fenomeni particolari erano guardati con un misto di timore e di aspettative.  Secondo la stessa tradizione cristiana, l'avvento del Cristianesimo, con la nascita di Gesù, è preceduto dall'apparizione di un 'astro' che secondo alcuni studiosi fu una cometa, secondo altri, invece, uno strettissimo allineamento fra pianeti.

 

Oggi ci sono anche credenze che collegano i fenomeni astronomici a eventi naturali di enorme portata come terremoti, eruzioni vulcaniche, oppure addirittura variazioni dell'inclinazione dell'asse terrestre, a causa di un effetto di marea gravitazionale aggiuntivo rispetto a quello che il nostro pianeta subisce per l'attrazione combinata Luna-Sole. In realtà, però, occorre considerare che le forze gravitazionali diminuiscono col quadrato della distanza e che, di conseguenza, quelle esercitate dai pianeti rappresentano una frazione insignificante rispetto a quelle della Luna e del Sole cui è sottoposta abitualmente la Terra.

 

Questo riporta a un significato simbolico del ruolo che i pianeti e i loro movimenti possono avere sulla vita terrestre e dei suoi abitanti. In questo caso, bisogna considerare i dettami dell’astrologia che considera 10 pianeti, partendo da Sole e Luca (astri) con Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone.

 

I pianeti si muovono a diverse velocità, alcuni più velocemente (la Luna), altri più lentamente (Plutone), a seconda di quanto sono lontani dal Sole. I Pianeti più veloci (la Luna, Mercurio, Venere e Marte) sono comunemente definiti pianeti interni e influiscono sull’interiorità dell’io. I Pianeti sociali sono Giove e Saturno, mentre i pianeti esterni (Urano, Nettuno e Plutone) concentrano il loro sguardo sul mondo esterno. Ogni pianeta esercita una forte influenza sul segno che governa e da questo punto di vista il pianeta più importante è quello che regola l’ascendente.

 

Per addentrarci in questo campo, è bene affidarci ai contenuti di una accreditata rivista di settore come Astra che ogni mese spiega ai lettori le caratteristiche del proprio segno e quali influenze è meglio cercare di contrastare o assecondare per vivere la propria esistenza sfruttando al meglio le caratteristiche che il destino ha assegnato a ciascuno.

Ogni pianeta ha una speciale relazione con i segni zodiacali, vediamo in che modo.

 

Quali sono le caratteristiche dei segni zodiacali?

  • All’Ariete è abbinato Marte, il dio della guerra che rappresenta la forza, la virilità, la volontà.
  • Insieme al Toro c’è Venere, la dea dell’amore e della bellezza che rappresenta la femminilità, la capacità di dare e ricevere amore e piacere fisico.
  • Con i Gemelli troviamo Mercurio, il dio legato alla comunicazione che rappresenta la capacità umana di entrare in relazione con gli altri.
  • Nel Cancro c’è la Luna, che rappresenta la madre, la donna, l’anima.
  • Con il segno del Leone troviamo il Sole che rappresenta l’energia maschile creativa: è il padre, il re.
  • Nella Vergine c’è di nuovo Mercurio ma è differente come rappresentazione da quello dei Gemelli, in quanto più riflessivo e rappresenta la capacità di discernere, di discriminare.
  • Anche la Bilancia è sotto l’influenza di Venere ma con una valenza diversa da quella che aveva nel Toro: qui è molto più mentale e rappresenta la grazia, l’amore oblativo, il buon gusto.
  • Nello Scorpione troviamo sia Plutone che Marte, ma Plutone, che era il signore degli inferi, ha un ruolo più forte e rappresenta il potere di rigenerazione che c’è in ognuno di noi.
  • Per il Sagittario i pianeti sono ancora due: Giove e Nettuno. Giove è il più legato al segno e rappresenta la saggezza, la positività, l’ottimismo, il senso religioso.
  • Nel Capricorno troviamo il severo Saturno ed è collegato al tempo, alla vecchiaia: rappresenta la razionalità, il senso del dovere, la severità.
  • A sostegno dell’Acquario c’è Urano, dio greco che impersona il cielo e rappresenta il progresso, l’innovazione, il cambiamento.
  • Infine con i Pesci abbiamo Nettuno e Giove. Nettuno, il dio del mare, è il pianeta di riferimento e rappresenta la spiritualità, l’idealismo, la fede, l’intuizione.

 

Scopri tutte le informazioni sul tuo oroscopo sulla rivista Astra , il più autorevole e letto mensile di astrologia.

Vai all'archivio